Lunga la notte, breve il giorno.

Pinterest

In molti vi hanno parlato di Halloween, io vi parlo di San Martino.

La leggenda parla di un grande cavaliere che vedendo un povero tremante in pieno autunno, si tagliò il mantello per riscaldarlo, in quell’istante il sole divenne estivo, per poi ritirarsi nel notare che altri pensavano a scaldare l’umanità… Adoro questa storia.

Bellissima anche la tradizione del Nord che nella data dell’ 11 Novembre, ricorrenza di San Martino appunto, festeggia con il Laternenumzug. Il sole lascia a noi la responsabilità di illuminare e scaldare le nostre strade e così i bambini passeggiano all’imbrunire con fantasiose lanterne di carta

immagine1

che poi appendono agli alberi, nei giardini, nei viali, alle porte e si vive la festa con la volontà di non lasciare che il buio domini il nostro inverno, ma la luce, dappertutto…

immagine2

Per molti paesi illuminare il proprio ingresso e la propria casa è una responsabilità privata, così come per le amministrazioni pubbliche. In Italia spesso si pensa sia dovere solo di “altri”, e così finiamo per avere strade come queste:

India Power Outage

Quando ciascuno di noi invece vorrebbe vivere un inverno illuminato…

immagine4

Quindi diamoci da fare, le soluzioni economiche ed ecologiche sono molteplici:

illuminiamo i nostri balconi, i giardini e i nostri ingressi tanto per iniziare!

Felice estate di San Martino a tutti, che a quanto pare da queste parti è già iniziata…

Condividi con i tuoi amici

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Email

Un pensiero su “Lunga la notte, breve il giorno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *